USUCAPIONE DI UN BENE CONDOMINIALE COMUNE

L’usucapione è un istituto previsto dal codice civile che consente di acquisire la proprietà o altri diritti reali mediante il possesso prolungato e continuo per un determinato periodo di tempo, ovvero non interrotto da azioni giudiziarie o da una perdita temporanea del medesimo. Deve trattarsi di un possesso in buona fede e pacifico, cioè esercitato […]
Continue Reading

COLLOCAMENTO PARITARIO ED ALTERNATO DEI FIGLI NELLA CASA CONIUGALE

La Corte d’Appello di Torino ha confermato, con il decreto n. 314 del 14 marzo 2024, quanto pronunciato dal Tribunale di Cuneo riguardo il collocamento paritario e alternato della prole nella casa coniugale. Nel caso di specie, in seguito ad un’accurata fase istruttoria e mediante le relazioni dei Servizi Sociali, avendo il giudice accertato la […]
Continue Reading

RESPONSABILITA’ DEL DATORE: OSTILITA’ DELL’AMBIENTE LAVORATIVO

Il Tribunale di Cassino, Sezione lavoro, con la sentenza n. 330 del 9 aprile 2024 prende in esame la responsabilità contrattuale del datore di lavoro per inadempimento dell’obbligo di sicurezza. In materia di ambiente lavorativo sicuro, le condizioni in cui verte il lavoratore sono tutelate dall’articolo 2087 del codice civile, che prescrive al datore di […]
Continue Reading

UN SINGOLO EPISODIO DI VIOLENZA PUO’ DETERMINARE L’ADDEBITO DELLA SEPARAZIONE

L’addebito della separazione è l’istituto che attribuisce la responsabilità della rottura del matrimonio ad uno o ad entrambi i coniugi. La separazione con addebito può essere ottenuta se vi è stata da parte di uno dei due coniugi la violazione di uno dei doveri coniugali, ovvero un comportamento grave ed ingiustificato che abbia reso intollerabile […]
Continue Reading

LICENZIAMENTO DI UN DIRIGENTE E PLURIME CONTESTAZIONI DISCIPLINARI SUI MEDESIMI FATTI

La Corte d’Appello di Roma, con sentenza n. 1294 del 02/04/2024, ha preso in esame il caso di un licenziamento di un dirigente, che era stato il destinatario di due contestazioni disciplinari, a distanza di pochi giorni, sui medesimi fatti, ancorchè quei fatti avessero portato a carico del dirigente prima a perquisizioni locali/personali e dopo […]
Continue Reading

PHISHING E QUESTIONI DI RISARCIBILITA’ DEL DANNO

Il Tribunale di Palermo, con sentenza dell’11 aprile 2024, ha respinto le domande avanzate da un correntista, vittima di phishing, nei confronti della propria banca. Il Giudice ha accertato che la banca aveva adottato un sistema di autenticazione forte a due fattori ed ha ritenuto che integrasse gli estremi della colpa grave la condotta del […]
Continue Reading

LICENZIAMENTO COMUNICATO NEL VERBALE DI UNA PROCEDURA CONCILIATIVA

Con sentenza n. 10734 del 22/04/2024 la Corte di Cassazione ha ritenuto che sia legittima la comunicazione di un licenziamento al lavoratore nel contesto dello stesso verbale redatto in occasione dell’incontro innanzi alla Direzione Territoriale del Lavoro per esperire il tentativo di conciliazione. La questione trae origine dalla valutazione del dettato normativo ex art 1, […]
Continue Reading

AUTOVELOX: SE NON E’ OMOLOGATO LA MULTA VA ANNULLATA

Con l’ordinanza n. 10505 del 2024, la Corte di Cassazione ha ritenuto che l’apparecchiatura cosiddetta autovelox non omologata non consenta di accertare correttamente l’infrazione contestata all’automobilista e, se impugnala, ha ritenuto che la sanzione vada annullata. Il Giudice di Pace ed il Tribunale avevano accertato la illegittimità della sanzione e la Suprema Corte, cui il […]
Continue Reading

ASSEGNO DI MANTENIMENTO PER IL FIGLIO: AUTOSUFFICIENZA E RETROATTIVITA’

L’ordinanza della Cassazione Civile, sez. I, del 02/04/2024 n. 8629 stabilisce che il giudice di merito, quando accerti il raggiungimento da parte del figlio maggiorenne dell’autosufficienza economica e conseguentemente revochi l’assegno precedentemente posto a carico di un genitore, è tenuto a indicare specificamente il momento a partire dal quale detto obbligo viene meno (che altrimenti […]
Continue Reading

LA CORTE COSTITUZIONALE ESCLUDE L’AUTOMATICA REVOCA DELLA PATENTE PER IL CUSTODE CHE CIRCOLA NONOSTANTE IL FERMO AMMINISTRATIVO

Con ordinanza del 15 maggio 2023, il Giudice di Pace di Forlì sollevava, in riferimento all’art. 3 Cost., questione di legittimità costituzionale dell’art. 214, comma 8, del d.lgs. n. 285 del 1992, come modificato nel 2018, nella parte in cui prevede, in via automatica, la sanzione amministrativa accessoria della revoca della patente in caso di […]
Continue Reading